Scrittura espressiva: due viaggi per imparare

Scrittura espressiva, ovvero lasciare andare le nostre emozioni senza troppe tecniche nè regole, è un modo straordinario per conoscere noi stessi.

Sì, perchè scrivere le proprie emozioni presume di prendersi del tempo per sè, una pausa d’intimità per lasciarsi raccontare attraverso la penna. Non è importante aver seguito un corso di scrittura creativa: l’importante è lasciar fluire il proprio sentire sulla carta. È una sorta di viaggio dentro di sé, per fissare le cose importanti, personali, ma soprattutto i propri pensieri e sentimenti. La scrittura espressiva è uno spazio privato per raccontarsi a se stessi in modo sincero, senza filtri.

Perchè dedicarsi alla scrittura espressiva

Mettere in pausa la propria vita frenetica, anche solo per un quarto d’ora e dedicarsi alla scrittura espressiva pare faccia davvero bene alla salute: non solo riduce lo stress, ma ricerche scientifiche hanno dimostrato che migliora la qualità del sonno, la funzionalità di polmoni e fegato, riduce la pressione sanguigna e rende persino il sistema immunitario più forte.

Parliamo di un flusso libero, grazie al quale puoi lavorare su di te e migliorare la consapevolezza e il rapporto con te stesso e con gli altri.

Iniziare a scrivere di sè è una pratica alla portata di tutti, che aiuta a superare anche i momenti di difficoltà o quelle fasi della vita in cui ci sentiamo bloccati e abbiamo bisogno di chiarezza, direzione.

Uno dei primi a studiarne i benefici è stato James Pennebaker, uno psicologo sociale dell’Università del Texas: anche lui si è trovato ad attraversare un momento difficile e non avendo il coraggio di dirlo a nessuno, ha iniziato a scrivere. Pian piano ha iniziato a stare meglio e a chiarirsi i pensieri, mettendo così a fuoco i suoi obiettivi e le sue priorità.

A seguito di questo si è chiesto: è possibile che scrivere le emozioni negative che viviamo abbia un effetto positivo? Che aiuti in qualche modo a superare le difficoltà?

I suoi studi uniti a quelli di altri ricercatori hanno confermato che la scrittura espressiva ha innumerevoli benefici: tra gli altri anche quello di migliorare l’umore, riducendo l’ansia e la tendenza a rimuginare.

Scrittura creativa: dai forma alle tue emozioni

Se poi tutte queste emozioni, pensieri e voli dell’anima li vuoi trasformare in una forma artistica, allora puoi pensare alla scrittura creativa: si tratta di quella particolare forma di scrittura che va al di là dei tecnicismi e ci porta a creare poesie, romanzi e racconti che non parlano direttamente di noi e della nostra vita, ma che ne sono fortemente influenzati. La scrittura creativa è un’espressione del sè, camuffato sotto altre sembianze: lo scrittore, nel momento in cui inventa storie, personaggi e crea mondi, mette sempre una parte del proprio mondo interiore.

In altre parole, la scrittura creativa è un modo di elaborare il nostro mondo interiore e dargli una forma meno personale, più fantasiosa e appunto creativa, partendo comunque sempre da ciò che siamo e sentiamo.

Scrivere le proprie emozioni in viaggio: 2 proposte per te

scrittura epressiva

Se sei curiosa di metterti in gioco con la scrittura espressiva, oppure la pratichi già da anni e vuoi avvicinarti alla scrittura creativa? Puoi farlo in vacanza: abbiamo due proposte di viaggio durante le quali potrai sperimentare la scrittura mentre sei immersa in contesti meravigliosi.

Scrittura espressiva per cambiare vita: parti per la Valsugana

 

scrittura espressiva

Questo è un viaggio che potrebbe avere un inaspettato effetto: stimolarti a cambiare vita. Come? Grazie alla scrittura espressiva, che insieme a tecniche di bioenergetica e alla mindfulness, imparerai a scrivere la tua mente per non lasciare che sia lei a scrivere – in modo sbagliato – la tua vita. Così facendo potrai imparare a lasciare andare i pensieri inutili e a rafforzare solo quelli utili per portare un cambiamento positivo nella tua vita, grazie alla meditazione e alla scrittura.

Ad accompagnarti in questo viaggio emozionante Nicoletta Cinotti, psicoterapeuta ed esperta di bioenergetica e mindfulness che saprà guidarti dolcemente in questo viaggio interiore per dare forma al tuo mondo attraverso le parole scritte, per iniziare a comprendere meglio i tuoi desideri e che cosa ti rende veramente felice. Solo portando chiarezza interiore potrai iniziare a cambiare la tua vita in meglio!

Scopri di più su questo viaggio in Valsugana per cambiare la vita in vacanza grazie alla scrittura.

Scrittura creativa a Pantelleria: parti con altre amiche geniali!

scrittura espressiva

Se già pratichi la scrittura, se la penna o la tastiera ti sono già amiche, questo viaggio è per te: una settimana immersa tra gli spettacolari scenari di Pantelleria, per allenarti nella scrittura creativa insieme ad altre donne che la amano quanto te. Insieme vi ritroverete a scrivere nuove storie, nuovi racconti, vivendo un’esperienza immersiva che parte dal mondo interiore per prendere forme e disegni inaspettati.

Si tratta di un corso scrittura creativa a Pantelleria
, tra gli spazi immensi dei sentieri naturalistici e nei silenzi delle terrazze dei dammusi affacciati sul mare, durante il quale ritrovare la connessione con se stesse e le proprie emozioni più profonde. Il sole che si tuffa nel mare e le serate di luna piena, renderanno ancora più magico questo viaggio nella parola scritta. Una guida esperta in scrittura auto e biografica ti accompagnerà in un percorso dove la penna si trasforma in una chiave di conoscenza di sé, della propria interiorità, in contesti creativi e rigeneranti sia del corpo che della mente.

Scopri di più su questo corso di scrittura creativa e parti con altre amiche geniali!

Non posso stare ferma, devo scoprire, conoscere, assaporare, osservare. Partendo dal mio territorio, il Polesine e il Delta del Po, che amo per i suoi paesaggi sconfinati, i ritmi lenti, le tradizioni autentiche. Che sia dietro l'angolo o a chilometri da casa, non importa. Il bello è sempre lì, dove lo vuoi trovare. Basta camminare in punta di piedi.

Lascia un commento

Devi essere collegato per commentare.