Viaggio a Matera, tra amicizia ed esperienze autentiche

Tre amiche, i sassi di Matera e una “guida” speciale: questo il viaggio di Lorenza, Emanuela ed Elisabetta, che hanno scelto Destinazione Umana per condividere un tempo speciale, quello dell’amicizia, scoprendo al contempo la magia di un luogo nominato capitale della cultura per l’anno 2019.

Hanno scelto di partire per MATERA ISPIRAZIONALE, tre giorni alla scoperta dell’anima più ispirazionale di Matera attraverso gli occhi e i racconti di chi la abita.

E se celebrare legami amicali di lunga durata è stato il filo conduttore della loro esperienza, non meno incisivo si può considerare l’aspetto dell’accoglienza, vera e propria punta di diamante su cui scommettiamo e investiamo molte energie.

Lorenza, Elisabetta ed Emanuela sono state accolte da Eliana, donna ispirata e ispirante che anni fa abbandona la mondanità romana e decide di viaggiare alla ricerca di uno stile di vita sostenibile, per poi tornare a casa, nella sua Matera. E di Matera conosce ogni segreto, ogni angolo inesplorato e tutte le peculiarità celate agli occhi del turista disorientato. Vivere Matera con lei significa portare a casa, come souvenir, un pezzo della sua anima e un’immersione in tutti gli aspetti della sua genuinità, dall’artigianato delle botteghe fino al cibo selezionato dai migliori produttori.

viaggio a matera

Eliana e l’artista del tufo

Abbiamo chiesto a Lorenza, Elisabetta ed Emanuela di raccontarci il loro viaggio, come è cominciato e cosa si aspettavano. Lorenza è stata pioniera in questa esperienza: conosciuta Destinazione Umana grazie ad una presentazione, si è subito innamorata dell’idea e delle proposte di viaggio, scegliendo infine la Basilicata e portando con sé due amiche fidate.

Il racconto del loro viaggio a Matera

“Le aspettative erano alte” spiega Lorenza “e il desiderio condiviso era non solo di scoprire un posto nuovo, ma anche di vivere un’esperienza diversa, magari insolita, un’occasione per ricaricare le energie e soprattutto per ritrovarci tra amiche. Trascorrere del tempo di qualità con persone che abbiamo scelto e per le quali nutriamo un affetto sincero, rafforza sicuramente il legame, approfondendo anche aspetti dell’altro che non conoscevamo, come interessi comuni e bisogni simili ai nostri.”

Hanno gli occhi pieni non solo della bellezza della città dei sassi, ma anche dei suggestivi panorami del Parco Nazionale della Murgia, con la sua storia antichissima che ci racconta di un passato millenario e di una varietà unica di piante e specie animali. Portano nel cuore il profumo del sentiero nella Gravina e il sapore di cibi freschi, autentici, come l’ospitalità di Eliana, la sua disponibilità e la preziosità del suo approccio all’esperienza che faticosamente si può definire “turistico”: viaggiando in maniera “tradizionale”, con quelle abitudini, quelle modalità e quella routine cui siamo abituati, difficilmente si trova l’occasione di calarsi interamente nella realtà che si sceglie come meta, assaporandone tutti gli aspetti che ne costituiscono l’anima e confrontandosi con persone del luogo. Per questo Eliana è stata preziosa: chi meglio di una persona che sente di appartenere alla città può aiutare a viverla con un’immersione che coinvolga tutti e cinque i sensi? In questo, ci raccontano Lorenza, Emanuela ed Elisabetta, risiede il vero valore aggiunte del viaggio.

viaggio a matera

Al loro ritorno, il colore che le identifica è il verde della natura e l’esigenza che nasce è quella di raccontare questo viaggio ad amici e partenti, sottolineandone soprattutto la differenza rispetto ad altre vacanze fatte in passato: l’autenticità.

→ Vuoi partire anche tu per un viaggio ad alto tasso umano? Sbircia subito tra le nostre OFFERTE DI CAPODANNO

"E non era stupida, sapeva quel che voleva. Solo, voleva cose impossibili." Cesare Pavese

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.