Qual è il tuo viaggio ideale? Scoprilo con noi

Il viaggio ideale è quello più giusto per te, che ti calza a pennello, che si adatta al momento della vita che stai vivendo.

È importante capire qual è il viaggio ideale: i viaggi sono infatti il momento in cui usciamo dagli schemi. Ma sono anche il momento in cui ci concediamo di alzare i piedi da terra: ci si alleggerisce, si allentano le redini delle radici, ci si avvicina ad una realtà più spirituale, più alta, più leggera e profonda insieme.

Ed è proprio per approfittare pienamente di questa libertà rispetto al quotidiano che Destinazione Umana è la prima agenzia che offre una consulenza pre – partenza al viaggiatore.

La consulenza prima di partire per trovare il viaggio ideale

Io (Andrea) insieme ad una viaggiatrice durante una consulenza pre-partenza

La consulenza nasce dalla frustrazione del sentirsi dire “L’erba voglio non nasce neanche nel giardino del re”. È un ribellarsi a questa legge implicita per cui non si possono volere le cose e ricominciare a stare in contatto con i nostri desideri, con il coraggio di scegliere che cosa vogliamo per noi in questa vita.

Nasce dalla certezza che l’essere presenti a sé stessi sia il più grande passo verso la libertà, e che essere liberi faccia una paura enorme. Sì, perchè libero significa anche che non ci sarà qualcuno a scegliere per noi ma che siamo gli unici responsabili di quello che facciamo.

Tutto questo è scritto con molta consapevolezza rispetto all’immensa fortuna che si ha nel poter scegliere.

Ma la libertà è per molti un grande blocco.

Quando capisci di poter scegliere per te la strada che vuoi spesso hai paura: paura di fare quel passo, di lanciarti nel vuoto, di rischiare, dei “te l’avevo detto”, di prenderti la responsabilità di intraprendere la strada “sbagliata”.

Ma ogni cosa è una scelta. E la consulenza aiuta a fare la propria più consapevolmente.

L’idea è che se ti ascolti e sei presente a te stesso è più probabile che la decisione che prendi sia coerente con chi sei. Con chi sarai non si sa, l’unica cosa su cui possiamo essere veramente certi è quello che è presente ora.

Oltre a questo un’altra delle convinzioni che mi ha portata a sposare questo progetto è che senza stabilità non ci sia cambiamento e senza cambiamento non ci sia stabilità. Creare un punto di stabilità è necessario per affrontare più consapevolmente le cose, le esperienze. Gli esami a scuola mettono dei punti fissi nel percorso, quel punto è scandito e parla di evoluzione e crescita. I videogiochi anche prevedono che tu raggiunga un determinato punto per poter andare avanti. Quel punto è la stabilità, dove si salva la memoria, si fissa il momento per poi ripartire.

Il tuo viaggio ideale parte da qui

Oggi con Destinazione Umana proponiamo due tipi di consulenze prepartenza:

La consulenza con finalità di orientamento al viaggio (pre partenza) è quella che abbiamo lanciato nei primi mesi del 2018 durante la quale il viaggiatore è in cerca della sua destinazione: attraverso l’analisi approfondita di quello che racconta, arriviamo al viaggio più giusto per lui o per lei in quel preciso momento. Ha una durata di un’ora, è un servizio aggiuntivo rispetto ai viaggi e permette di iniziare a viaggiare nel mondo che spesso spaventa di più, che è quello interno. Permette di farlo stando seduti, il movimento inizia nella stabilità.

Al termine viene restituita una relazione dove evidenzio ciò che è emerso: una porzione di quella persona, scrivo i valori impliciti, temi importanti che mi hanno poi spinta a proporre quello specifico viaggio.

Poi c’è la vera NOVITÁ del catalogo viaggi ispirazionali 2019 di Destinazione Umana, ossia un’ora di travel counseling ®, un percorso innovativo di counseling, che il viaggiatore troverà sempre compreso nel prezzo del pacchetto e che potrà usare per iniziare a creare un cambiamento proprio attraverso il viaggio, per fare il punto sulla sua vita o per parlare di qualcosa che normalmente trascura.

Si tratta quindi di un momento in cui si prende consapevolezza degli obiettivi che si desiderano raggiungere durante l’esperienza: obiettivi personali, desideri. Si focalizza l’attenzione su come uscire dai propri schemi, perchè il viaggio dà spesso la possibilità di sperimentare alternative, momenti diversi, scoprire parti di sé che non si conoscono.

Nelle scorse settimane, ho fatto diverse consulenze ad un gruppo di persone che sono poi partite per lo stesso viaggio: il loro percorso lungo Cammino degli Dei li ha visti percorrere la stessa strada, ma ognuno ha vissuto il viaggio come esperienza soggettiva. La consulenza pre partenza mi ha permesso di conoscerli con i loro diversi obiettivi, che vanno ben oltre il raggiungere la meta finale, Firenze. Rendere visibile la propria INTENZIONE DI VIAGGIO la rende più reale.

Il gruppo della via degli dei – Settembre 2018

Il viaggio più ispirazionale è quello interiore

 

La consapevolezza di sé, conoscersi, scoprirsi penso sia il regalo più grande che possiamo farci, per questo mi sento così emozionata e commossa nel vedere l’effetto che fa raccontarsi e farsi domande su aspetti che si danno per scontato.

Spesso nelle relazioni di coppia si sente parlare del “mi da per scontato”: se siamo i primi a farlo con noi stessi, come possiamo pretendere che l’altro non sia quantomeno tentato dal farlo?

Ci sono cose che facciamo perchè è normale farle, cose che non ci fanno essere presenti perchè le svolgiamo in automatico, perchè è scontato comportarsi così. Ci sono automatismi, cose che scattano e poi ti fanno dire “è stato più forte di me”.

Diventare consapevole di come funzioni, come vivi, come affronti le cose aiuta ad uscire dai comportamenti che sono naturali perchè automatici, ma che non sono autentici rispetto a quel momento e quel contesto.

Dentro ognuno di noi c’è un mondo: ogni volta che ci si sofferma ad osservarne qualche squarcio si scopre un paesaggio meraviglioso.

Il counseling e il Coaching hanno come finalità quella di aiutare ad aiutarsi. Come? Andando a visitare quel paesaggio, insieme alla persona che lo richiede. Ascoltando e facendo domande che permettano di osservare le cose da un’altra prospettiva.

E per aiutarsi non serve essere matti, come ancora spesso si pensa parlando di psicologia. Per aiutarsi non è necessario avere dei problemi. Per essere aiutati ad aiutarsi serve solo coraggio, serve coraggio per vedere anche aspetti che non convincono tanto, serve coraggio per aprirsi e raccontarsi, serve il coraggio di scegliere di vivere in modo più vero.

La consulenza associata al viaggio nasce dalla convinzione che sapere cosa cerchi prima di partire sia un buon modo per trovarlo.

Vuoi scoprire qual è il tuo viaggio ideale? Richiedici una consulenza prepartenza

O parti per un nostro viaggio ispirazionale e sperimenta l’ora di travel counseling ® che avrai a tua disposizione!

Già il suo nome dice molto, è uscita dagli schemi il giorno stesso in cui è venuta al mondo. Laureata in Psicologia, Counselor e Coach. Mossa da sempre dalla voglia di ascoltare, dal desiderio di condividere, di conoscere l’altro e il mondo, fotografa, scrive, viaggia. E nel frattempo si sposta dalle convinzioni troppo strette e si impegna a guardare il mondo con occhi cangianti. Ama i viaggi on the road e i luoghi nascosti perché “La mappa non è il territorio”. Disordinata con gli oggetti, ma attenta quando si tratta di persone e parole, all’interno di Destinazione Umana si occupa della consulenza pre-partenza al viaggiatore e di corsi di formazione.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.