3 modi + 1 per trovare la felicità

”Il nostro futuro è formato dai pensieri che abbiamo più spesso. Diventiamo letteralmente ciò che pensiamo e ognuno di noi ha la facoltà di scrivere e creare la propria storia. Non esiste una strada che conduce alla felicità, la strada è la felicità” – Wayne W. Dyer

Lungo la strada per trovare la felicità si fanno tanti incontri, più o meno importanti, più o meno utili per raggiungere quel tanto agognato traguardo, che a volte sembra scivolarci via tra le mani. Ma sai qual è l’incontro più determinante che puoi fare, per camminare passo dopo passo verso un presente di emozioni appaganti? L’incontro con TE. Pare scontato dirlo, ma il tuo ruolo è piuttosto fondamentale per cambiare il corso delle cose, lo dice anche l’Università di Edimburgo: gli studiosi A. Weiss e T. C. Bates, nel loro trattato “Happiness Is a Personal(ity) thing”, hanno individuato i fattori che determinano la nostra felicità, chiarendo che ben il 40% dipende proprio da noi (per il 50% possiamo dare la colpa ai nostri geni e solo per l’8-10% a fattori esogeni, come soldi, status sociale, aspetto fisico etc.)

Il 40% è una bella parte del percorso, lungo il quale puoi vedere avvicinarsi il paesaggio della felicità, solo modificando alcuni dei tuoi comportamenti e modi di pensare.

I metodi scientifici per trovare la felicità

1. Trova lo scopo della tua vita

Ovvero individua i tuoi punti di forza, in cosa sei brava e impegnati per esprimerli, sia nel lavoro che nella tua vita privata. Lo dice anche il Dott. Martin Seligman, fondatore della Psicologia Positiva – una nuova branca della psicologia che studia ciò che rende le persone realizzate, entusiaste e felici, affermando che l’unico modo per trovare una felicità vera e duratura è quello di fare leva su ciò che ci appassiona veramente, che ci fa battere il cuore; in pratica tutto ciò che non ci fa sentire la fatica mentre lo facciamo, nel quale siamo completamente immersi. È quello che noi facciamo tutti i giorni in Destinazione Umana: lavoriamo ispirati e aiutiamo gli altri a farlo. E se ti senti in crisi e vuoi cambiare vita e dedicarti al tuo talento, puoi farti aiutare dalla nostra travel counselor Alice ad individuare il viaggio ispirazionale più adatto a te, grazie ad un colloquio pre-partenza che ti aiuterà a fare ordine dentro di te.

2. Riscopri il ‘qui ed ora’

La felicità non si trova quando tutti i pianeti sono allineati, quando vincerai alla lotteria o incontrerai il vero amore: la felicità è oggi. Ed è qui. Se aspetti infatti che si verifichino le condizioni che ritieni perfette per essere felice, corri il rischio di non esserlo mai. Si tratta di false convinzioni che devono invece essere sostituite dalla consapevolezza che il presente è l’unico tempo che realmente viviamo e che possiamo vivere, smettendo di restare ancorati a pensieri irreali o legati ad un passato che non tornerà più e non si può cambiare, o ad un futuro che non è ancora arrivato. Nel ‘qui ed ora’ c’è il seme della felicità perché ci permette di valorizzare ciò che già abbiamo, senza essere continuamente proiettati nella ricerca di qualcosa di più che ci provoca ansia e frenesia e che può sfociare nella frustrazione e sofferenza, quando non siamo in grado di avere tutto ciò che desideriamo.

Chiediti oggi stesso: che cosa mi rende felice in questo momento? Siamo certi che scoprirai già tantissimi motivi per esserlo 😉

3. Sii altruista

Quanto è bello donare? Non stiamo parlando solo di soldi, ma anche di tempo, impegno ed amore: essere altruisti e aperti agli altri è sicuramente è uno dei gesti più immediati per essere felici. Lo dicono anche gli studiosi dell’Università di Zurigo che, nel 2017, hanno pubblicato su Nature i risultati di una ricerca che collega la generosità alla felicità. In pratica, quando ci dedichiamo agli altri e spostiamo l’attenzione da noi stessi e i nostri problemi, alcune aree del nostro cervello rispondono in modo nettamente più positivo, regalandoci un senso di appagamento e felicità.

4. Riconnettiti con la Natura

La felicità passa anche attraverso la natura e sicuramente te ne sarai accorta: stare in mezzo alla natura ci fa stare bene, calma la mente e ci allontana dallo stress. Trascorrere del tempo nel verde è quasi una sorta di rinascita, perché ci aiuta a rallentare e a ritrovare il contatto con noi stessi. Noi di Destinazione Umana lo sappiamo bene ed è per questo che abbiamo ideato una proposta per connetterti con il tuo mondo interiore stando immerso nel verde: un weekend ispirazionale immersi nella natura e nella bellezza dell’Abruzzo, per riconnetterti con il tuo sentire più profondo e riscoprirti.

Sei pronta ad ascoltare cosa la natura ha da dirti? Questo viaggio ti condurrà tra le diverse espressioni naturali dello scorrere: sarai guidata nell’esplorazione di tre fiumi d’Abruzzo, diversi nel loro fluire verso il mare, per risvegliare in te pensieri, emozioni, immagini e ricordi che lo scorrere suscita. Scorre il tempo, l’acqua, le pagine di un romanzo. Insieme alle nostre storie, scorre la natura intorno a noi: ecco perché osservarla con gli occhi del cuore, ci aiuta a fare chiarezza nel nostro universo interiore.

Specchiarsi nella natura diventa così un modo per ritrovare se stessi, accogliere quelle parti inascoltate che sono il riflesso della nostra identità più vera.

Insieme a Marzia, counselor specializzata in attività di gruppo, esplorerai il tema dello scorrere facendoti accompagnare dalla saggezza antica del mondo naturale: quattro giorni tra soft trekking, escursioni in canoa e counseling di gruppo in Abruzzo per andare alla scoperta del tuo fluire nella vita.

Ti abbiamo fatto venire voglia di partire?

→ Qui trovi tutti i dettagli 

Non posso stare ferma, devo scoprire, conoscere, assaporare, osservare. Partendo dal mio territorio, il Polesine e il Delta del Po, che amo per i suoi paesaggi sconfinati, i ritmi lenti, le tradizioni autentiche. Che sia dietro l'angolo o a chilometri da casa, non importa. Il bello è sempre lì, dove lo vuoi trovare. Basta camminare in punta di piedi.

Lascia un commento

Devi essere collegato per lasciare un commento.