Lavorare Ispirati, ovvero il corso per scegliere il lavoro giusto per essere felice

Quando io e Silvia (co-fondatrice di Destinazione Umana, se non conosci tutta la storia puoi leggerla qui) ci siamo conosciute abbiamo scoperto di avere in comune tanto e parte di questo tanto è l’amore per un libro: L’alchimista, di Paolo Coelho di cui riporto qualche frase, che possa esserti di ispirazione.

La tua Leggenda Personale è quello che hai sempre desiderato fare. Tutti, all’inizio della gioventù, sanno qual è la propria Leggenda Personale. In quel periodo della vita tutto è chiaro, tutto è possibile, e gli uomini non hanno paura di sognare e di desiderare tutto quello che vorrebbero veder fare nella vita. Ma poi, a mano a mano che il tempo passa, una misteriosa forza comincia a tentare di dimostrare come sia impossibile realizzare la Leggenda Personale. […] Sono le forze che sembrano negative, ma che in realtà ti insegnano a realizzare la tua Leggenda Personale. Preparano il tuo spirito e la tua volontà. Perché esiste una grande verità su questo pianeta: chiunque tu sia o qualunque cosa tu faccia, quando desideri una cosa con volontà, è perché questo desiderio è nato nell’anima dell’Universo. Quella cosa rappresenta la tua missione sulla terra. […] E quando desideri qualcosa, tutto l’Universo cospira affinché tu realizzi il tuo desiderio.

Oggi, ripensando a quel momento di scoperta, mi accorgo di quanto fosse già presente lì l’intenzione di dare voce a quello che questo libro significa per noi.

E così eccoci, a dare una forma e progettare un corso, per poter arricchire la nostra visione grazie allo stimolo dato dall’incontro di altre persone, per poter offrire dei contenuti sì, ma soprattutto un’esperienza.

É un progetto nato e creato col cuore, proprio seguendo entrambe la nostra Leggenda Personale, la nostra finalità.

Una delle sue implicazioni rispetto al lavorare ed esplorare questo, è che la felicità può essere il risultato del vivere coerentemente alla propria finalità.

Con questo termine Peter Senge intende la sensazione che una persona ha del perché è viva.

Rispetto a questo, Lavorare Ispirati vuole essere un’occasione per approfondire e accorgersi di cosa ti fa sentire autentico; non abbiamo trovato nella nostra Valsamoggia o in uno dei nostri Viaggi un libretto di istruzioni per essere felici, pensiamo che dallo scambio possa svilupparsi consapevolezza e che raggiunta questa sia più semplice prendere decisioni.

É quindi un corso per avere ispirazioni, invece che istruzioni. Non proponiamo un corso di due giorni con l’obiettivo di insegnare ad essere felici, l’intenzione è quella di avvicinarsi alla propria finalità, offrire un nuovo punto di vista e di osservare un altro modo di fare le cose, che siano le stesse o completamente diverse.

Siamo anche convinte che a volte sia importante scoprire come qualcuno è riuscito a seguire la sua Leggenda, scoprendo come è riuscito a darle una forma ad esprimerlo anche attraverso il lavoro. C’è chi sostiene che se anche solo una persona al mondo sa fare una cosa, potenzialmente tutti possiamo imparare a farla, ed io sono certa che vedendo altri modi possibili di fare qualcosa si aprano davanti a noi possibilità che non avremmo visto altrimenti.

Coelho parla anche di Segnali che arrivano quando siamo sulla strada giusta dei quali molti non si accorgono più. Sono segnali che ci indicano la nostra strada, quella più vicina alla nostra autenticità: forse, se sei arrivato a leggermi in queste righe, questo corso è fatto per te.

Sarà un’esperienza di condivisione da costruire insieme.

→ Vuoi saperne di più o iscriverti? Visita il sito lavorareispirati.it

 

Già il suo nome dice molto, è uscita dagli schemi il giorno stesso in cui è venuta al mondo. Laureata in Psicologia, un percorso da Counselor concluso ma sempre aperto e il coaching in via di sviluppo. Mossa da sempre dalla voglia di ascoltare, dal desiderio di condividere, di conoscere l’altro e il mondo, fotografa, scrive viaggia. E nel frattempo si sposta dalle convinzioni troppo strette e si impegna a guardare il mondo con occhi cangianti. Ama i viaggi on the road e i luoghi nascosti perché “La mappa non è il territorio”. Disordinata con gli oggetti, ma attenta quando si tratta di persone e parole, all’interno di Destinazione Umana si occupa della Consulenza al Viaggiatore.