Un calendario per piantare insieme i semi del cambiamento (e diffondere uno stile di vita!)

Baule Volante e Fior di Loto sono due aziende storiche che creano e commercializzano prodotti biologici con una visione comune: scegliere l’agricoltura biologica come unica strada possibile per tutelare la salute delle persone e dell’ambiente, e garantire un futuro al nostro pianeta.

E poi ci siamo noi che, ogni giorno, proviamo a rivoluzionare il mondo dei viaggi, chiedendo ai viaggiatori non dove vogliono andare bensì chi desiderano incontrare e da cosa vogliono lasciarsi ispirare.

Cosa abbiamo in comune? L’attenzione alle persone, la scelta di uno stile di vita sostenibile, la condivisione e diffusione dei propri valori.

Dal nostro incontro è nato un calendario che, lungo i suoi 12 mesi, ha dato spazio a storie, persone, luoghi intersecandoli con alimentazione sana e prodotti buoni.

Il calendario non è in commercio (poiché è destinato alla rete di oltre 10.000 negozianti), ma noi vorremmo comunque che ci facessi compagnia in questo viaggio.

Protagonista di questo mese di gennaio è Loreto, pastore e casaro, prima che imprenditore agricolo. Con i suoi cugini ha ristrutturato la della casa dei genitori, una villa ottocentesca in stile vittoriano (vi soggiornò il celebre scrittore inglese David Herbert Lawrence che qui ultimò uno dei suoi manoscritti!) trasformata oggi in casa-museo e agriturismo, con cucina locale ispirata alla tradizione rurale .La casa dei nonni, invece, è diventata un’innovativa Caciosteria, dedicata all’affinamento e alla degustazione di formaggi.

[LEGGI LA STORIA DI LORETO]

Per i 28 giorni di febbraio, ci farà invece compagnia Raffaella, destinazione umana de La Piccola Sicilia e se ti va (e se ti piace!) puoi usare la sua foto come salvaschermo…

Scarica l’immagine in formato 1024×768 | Oppure quella in formato 1920×1080

Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.