Magazine di Destinazione Umana

Viaggiare ispirati dalla street art a Maiori

Se nei prossimi giorni vi trovate a passare per la meravigliosa Costiera Amalfitana (e noi che ci siamo stati qualche mese fa ve lo consigliamo caldamente!), avete un’occasione in più per fare tappa a Maiori. Questo weekend, infatti, le strade del paese si popoleranno di artisti di street art e pop art che realizzeranno le loro opere sotto gli occhi dei passanti. Un’autentica galleria a cielo aperto in una delle cornici più suggestive del nostro stivale.
Antonella, destinazione umana del Casale della Nonna, ha voluto raccontarci qualcosa in più di questa originale rassegna artistica. Che ne dite di andare a conoscerla e lasciarvi ispirare!

Avete mai visto degli artisti mentre creano le loro opere di street art e pop art?
Domenica 10  luglio sarà possibile dalle 10 alle 19 a Maiori quando avrà luogo la seconda edizione di Panchinart organizzata dalla dinamica Associazione Openart : il lungomare dedicato a Roberto Rossellini si riempirà di artisti italiani e internazionali che dipingeranno la loro idea di icona del limone sfusato amalfitano e della riqualificazione del patrimonio culturale locale, il tutto sulle panchine. Sarà un live painting che regalerà a Maiori una galleria d’arte contemporanea permanente e all’aperto.

urban-reload-maiori

È  uno degli appuntamenti principali di #UrbanReloadMaiori fortemente voluta dall’Amministrazione presieduta dal Sindaco Antonio Capone, una rassegna di eventi con la direzione artistica di Christian Gancitano, curatore d’arte e critico indipendente, che hanno come obiettivo la ‘ricarica’ di Maiori e la voglia di  ripartire dall’arte e dalla terra, unendo il passato e il futuro, le radici della Costiera e lo sguardo in avanti sia di giovani artisti campani che di artisti professionisti contemporanei.

Il primo evento in programma è sabato 9 luglio alle 19.30 nella piazzetta di San Pietro , uno dei luoghi più suggestivi della Maiori Antica dove si presenterà il progetto  Urbanreload Maiori.

Protagonisti “I contadini volanti’, mostra di foto della giornalista Flavia Amabile e “Il primo limone POP ” ideato dall’artista giapponese Tomoko Nagao , esponente di punta dell’estetica kawaii nata sull’onda del movimento post modernista di Takashi Murakami elaborato con Stencil su arredi urbani.

Si continua poi Domenica 10 luglio in una giornata dedicata alla seconda edizione di  Panchinart con la decorazione dal vivo delle panchine del lungomare dedicato a Rossellini da parte di 6 artisti professionisti che partecipano al premio speciale giuria e otto artisti che hanno aderito al concorso tramite bando pubblicato a marzo.
A fare da testimonial ci sarà Pao, uno dei nomi eccellenti della street art italiana con lavori esposti al Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, alla Triennale di Milano e alla Biennale di Venezia. I lavori realizzati sulle panchine saranno votati da una giuria e premiati a fine giornata.

Il primo weekend #UrbanReloadMaiori vuole essere la ‘Prima Fermata’ di un percorso che ha come obiettivo il coinvolgimento della comunità, dei suoi giovani, delle organizzazioni e di tutti gli abitanti in un’appassionante esperienza di ispirazione e di crescita. Si rivolge a chi vive a Maiori, soprattutto ai giovani,  ma anche a chi vive negli altri paesi della Costiera Amalfitana e naturalmente a tutti coloro che la visitano e la amano . Tutto può entrare a far parte del progetto purché si tratti di operazioni virtuose che hanno come fine la riqualificazione e la volontà di prendersi cura di un territorio che tutto il mondo ci invidia .

La urban art diventa, quindi, lo strumento per esprimere messaggi attraverso panchine, strade, muri e le arti visive Pop, comprensibili a tutti e efficace veicolo di comunicazione valoriale.

I prossimi appuntamenti #UrbanReloadMaiori proseguono a fine Luglio con il Festival del limone di Pucara e a fine agosto con la ormai nota kermesse enogastronomica e artistico teatrale Lemon Night.

per info sugli artisti e il programma: www.facebook.com/urbanreloadmaiori

Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.

Viaggiare ispirati dalla street art a Maiori

Se in questi giorni vi trovate nella meravigliosa Costiera Amalfitana (e noi che ci siamo stati qualche mese fa ve la consigliamo caldamente), avete un’occasione in più per visitare Maiori. Nei prossimi giorni, infatti, le strade del paese verranno invase da artisti di street e pop art che creeranno le loro opere davanti agli occhi dei passanti. Una galleria d’arte a cielo aperto in uno dei contesti più affascinanti del nostro stivale. Antonella, destinazione umana del Casale della Nonna, ci racconta qualcosa in più.

Read More

Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.