Viaggiare attraverso le storie di cambiamento

Il racconto di un viaggio così carico di energia, non si può certo esaurire in un unico post. E così Eliana condivide con noi un’altra pagina della sua esperienza attraverso l’Amazzonia. Cambiano il luoghi ma restano gli incontri. Con la loro straordinaria potenza.

Questa volta la seguiamo in Colombia, meta poco turistica, ma ricca di storia… e di storie. E viaggiamo con lei attraverso nomi e volti, sogni e sorrisi. Viviamo i luoghi attraverso le persone, persone che hanno percorso strade, cambiato direzioni, fatto scelte. Destinazioni umane, insomma.

A San Martin sei lontano da tutto, non c’è molta acqua e il telefono prende pochissimo. Tuttavia ci sono tante risorse umane se vuoi rendere il tuo soggiorno attivo.  Io ho scelto di prendere del tempo per osservare la vita quotidiana della gente del posto da vicino, praticamente dalla stessa casa. Sono stata da Heike, un’altra fatina dell’Amazzonia. Di origine olandese, è approdata in questo villaggio remoto per fare una ricerca su un particolare tipo di formica e poi si è trasferita qui per amore di Josè, nato e vissuto sempre a San Martin e coinvolto nella salvaguardia di quell’angolo di paradiso e della comunità locale. 

Heike accende il fuoco almeno tre volte al giorno per cucinare per tutta la famiglia e gli ospiti del suo boutique hotel Casa Gregorio in cui organizza anche laboratori coinvolgendo i locali.  Sa maneggiare quel fuoco come se fossero fornelli a gas e cucina davvero con quello che ha, non si sa mai cosa arriva lì, a volte passa la contadina, a volte qualcuno riesce a portare un pollo, a volte si va a Leticia a far spesa, magari sua cognata riesce a fare l’acai o Josè può pescare se l’abbondanza del fiume lo permette. Ditemi voi se questo non è cambiamento! 

Mi è piaciuto molto stare con lei e la sua famiglia di San Martin, sentire le storie di Josè e nutrire il mio cuore con il sorriso travolgente dei bambini. 

Puoi finire di leggere questo racconto sul blog dell’Albero di Eliana.
E se vuoi andare a conoscerla di persona per ascoltare la sua storia di cambiamento, prenota immediatamente il tuo viaggio da destinazione umana!cambiare vita

Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.