5 Destinazioni Umane per scoprire la vita da agricoltori

Oggi ci sentiamo particolarmente attivi. Oggi abbiamo voglia di sporcarci le mani, di stare all’aria aperta, di arrotolarci le maniche e metterci alla prova con una vita da agricoltori.

Vogliamo sentirci un po’ come i nostri nonni, amanti della loro terra e orgogliosi del sudore che riversavano sui campi, ma vogliamo farlo andando a scoprire tecniche di produzione innovative. Vogliamo avere la soddisfazione di raccogliere e accarezzare la frutta e la verdura che abbiamo contribuito a far crescere, vogliamo provare uno stile di vita nuovo.
Sentite anche voi questa necessità? Allora seguiteci, vi accompagniamo dalle Destinazioni Umane che fanno per voi!

  • Partiamo da due ragazzi che in continua evoluzione e rivoluzione: Stefania e Silverio vi accoglieranno alla Azienda Agricola Naturale Calì, ad Andria in Puglia, dove avrete la possibilità di calarvi nei ritmi frenetici della loro azienda. C’è la possibilità di partecipare a laboratori esperienziali del Saper Fare, come la produzione del pane con lievito madre e grani antichi, la raccolta delle olive, la molitura e degustazione guidata dell’Olio E.V.O e percorsi sull’agricoltura naturale esperienziale. Inoltre si possono raccogliere le uova delle galline e fare la spesa nel loro FruttOrto.
  • Ci spostiamo verso la Calabria, più precisamente a Laino Borgo, all’Agriturismo La Quercia di Licari dove Giuseppe e Carlo vi accompagneranno in tutte le fasi della giornata: cura degli animali, cura dell’orto, preparazione del pranzo e della cena, raccolta della legna, cura del sentiero, cura delle piante officinali. La Quercia che da il nome all’Agriturismo è una delle più grandi della Calabria ed è censita dal Parco del Pollino e le piccole dimensioni dell’Agriturismo permettono a Giuseppe di accogliervi come se foste parte della famiglia.
  • Giulia è pronta a ricevervi al suo Country House Casale Centurione, a Manopello in Abruzzo, dove vi farà fare un salto nel passato coinvolgendovi in nelle sue attività strettamente correlate con il mondo rurale: i laboratori sono centrati sulla cura dell’orto, degli olivi, del vigneto, del bosco e sulla cucina artigianale. Propongono anche piccoli laboratori di cucito per imparare a creare tovaglie, tovagliette, centrotavola e grembiuli con tessuti tradizionali abruzzesi e laboratori per il recupero e la decorazione di oggetti d’arredo di riuso. Il tutto si svolgerà in un meraviglioso rustico padronale del 1800 da poco restaurato.
  • Spostiamoci in Umbria, vicino Perugia, dove Filippo e i suoi amici vi ospiteranno al Tribewanted Monestevole, una comunità eco-sostenibile nel cuore verde dell’Italia che celebra le migliori tradizioni locali. Qui potrete svolgere attivitá giornaliere necessarie per portare avanti la fattoria ed il casale. I tribe-members possono partecipare quanto vogliono: dare da mangiare agli animali, fare saponi ed oli essenziali, dare una mano nell’orto o in cucina, raccogliere l’oliva, vendemmiare. Se siete pigri però non partite: qui ognuno si lava il piatto in cui mangia!
  • Concludiamo in terra emiliana, precisamente a Monte Pastore, vicino Bologna, dove Paola è pronta a mostrarvi quanto sia soddisfacente la vita al suo agriturismo Cà del Buco. Troverete 40 ettari di terreno in cui si potranno raccogliere ciliegie, duroni e marroni, e potrete partecipare a laboratori e attività come la trebbiatura della lavanda. Ca’ del Buco si distingue in particolare per essere una Fattoria Didattica: è possibile svolgere attività ludiche ed educative, pic-nic nella stalla o all’aria aperta.

Destinazione Umana vi porta a ricollegarvi con voi stessi, attraverso una vera e propria esperienza immersiva nella natura.

———————–

Vuoi toccare con mano? Allora parti subito per i nostri viaggi!
BOTTONE

Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.