Vorrei avere trent’anni per sempre

Vorrei avere trent’anni per sempre.

A trent’anni mi ritrovo con lo stesso sorriso dei cinque, dei dieci e dei vent’anni, ma con quelle piccole rughette sotto gli occhi di chi è già trent’anni che sorride.

Slack for iOS UploadA trent’anni ho scritto sul cuore una lista di luoghi che mi hanno cambiato la vita, dove l’incontro umano mixato al luogo geografico hanno creato una reazione esplosiva di cambiamento positivo – Calcutta, Santorini, Parigi – e un’altra di luoghi dove non sono mai stata.

A trent’anni riguardo le foto dei vent’anni, in cui mi sentivo sempre fuori tempo e fuori posto, e invece mi rivedo felice, e penso che a quaranta riguarderò quelle dei trenta e sentirò la stessa cosa.

A trent’anni un Margarita mi fa venire mal di testa, ma sorseggio con più calma un bicchiere di vino rosso, che mi scalda il naso e il cuore in una sera d’inverno seduta a chiacchierare con qualcuno che amo.

A trent’anni so che mentre “gli altri” a venticinque anni sceglievano “chi e cosa” diventare io sceglievo il nome per mio figlio, e ho imparato che non c’èSlack for iOS Upload (2) un tempo esatto per le scelte, a trent’anni so che il tempo in realtà ritorna sempre.

Per questo vorrei avere trent’anni per sempre: perché sento che sono gli anni di mezzo, in cui ho imparato che molto può accadere, ho imparato la durezza, l’imprevedibilità, ho imparato che gli assoluti di cui avevamo bisogno fino a qualche anno fa a trent’anni si ammorbidiscono, e su tutto quel progettare fai una risata, dicendo, “ma dai, chi l’avrebbe mai detto.”

A trent’anni tanto ironizzi e ti giri continuando a camminare, quanto ti fermi e ti fai carico davvero.

A trent’anni un po’ rimpiangi i venti, ma poi ti ritrovi a ballare con le tue amiche più care, a rotolarti sul pavimento con un bambino che ti ride sul collo, a guardare la curva di un naso e una bocca e pensare “wow, l’amore, è questa cosa qua?”, a lavorare alle sei del mattino con un triplo caffè, e pensi, a quaranta … vorrei fare ancora tutte queste stesse cose.

E ti rimetti a ridere, sapendo che le rughe di espressione non possono che aumentare, e a quaranta vorresti che intorno ai tuoi occhi ci fosse scritta tutta la tua gioia.

Vorrei avere trent’anni per sempre: ma non certo come età anagrafica, come perpetua sensazione di “possibile” grazie a tutto ciò che è stato, e di “possibilità” per tutto quello che sarà.

@silviaberny
———————————
Con questo meraviglioso post della nostra SilviaB abbiamo inaugurato una nuova rubrica chiamata Generazioni DU.
Con quale obiettivo? Beh, come sempre per ispirare. Raccontando le nostre piccole storie di vita, che sono poi quelle che ci fanno diventare grandi. Mettendo a nudo le nostre insicurezze, che magari sono anche le vostre, o lo sono state, o lo saranno. Perché a condividerle le cose fanno meno paura. Perché, in fondo, è tutta qui l’essenza di Destinazione Umana.
E noi vogliamo essere una Destinazione Umana. Per quel ventenne che pensa che tutta la vita si decida in una scelta, per quel trentenne che qualche scelta l’ha già fatta e l’ha sbagliata, e ora teme di sbagliare ancora. Per quel quarantenne che ha tanto alle spalle e altrettanto davanti. Ma anche per il cinquantenne, il sessantenne, il settantenne, per tutti. Perché è dall’incontro che nascono tutte le storie. E sulle storie si appoggia ciò che siamo oggi e si costruisce ciò che saremo domani.
Sì, vogliamo essere una Destinazione Umana. E vogliamo che voi lo siate per noi.
[se volete mandarci il vostro contributo scriveteci qui!]

Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.