Racconti dal Mare d’Appennino

Immagina un luogo che unisce la suggestione delle montagne alla seduzione del mare. Un luogo che non ha nulla da invidiare alle mete più blasonate, ma che è ancora selvaggio, silenzioso, esclusivo. Immagina di poterlo esplorare mentre il vento gonfia la vela della tua barca o a bordo di una canoa, di respirarne l’essenza da un terrazzo con vista mozzafiato, di gustarne i sapori pieni. Di rilassarti e divertirti.

10299155_1007019522656249_7958215373302000324_nE ora smetti di immaginare, perché quel luogo esiste ed è più vicino e accessibile di quanto pensi. Noi ci siamo stati e vogliamo raccontartelo attraverso le istantanee che abbiamo “rubato”, le sensazioni che abbiamo provato, le impressioni di chi ci ha seguito. E quel punto vorrete partire anche voi.

Del fatto che il Lago di Suviana, Mare d’Appennino, eserciti sul viaggiatore un fascino incredibile già ne avevamo parlato. É un’autentica terra nel mezzo. Di quelle che ci piace tanto scoprire e promuovere. Unisce il calore emiliano, al romanticismo toscano. Ha i colori vividi tipici dell’abbraccio tra l’acqua e i monti, eppure appare immobile nel tempo, come quella cartolina vintage che non passa mai di moda. Ed infatti è il luogo ideale per una villeggiatura antica dal sapore contemporaneo. Rilassante, ma piena, intima, ma condivisa. I due giorni che abbiamo passato lì hanno rafforzato le nostre convinzioni.

Avevamo pianificato tutto con cura. Volevamo coccolare senza stressare, 10603720_1007017029323165_7334994146166036531_nvolevamo immergerci senza invadere, volevamo avventurarci senza rinunciare al relax. Per farlo ci siamo affidati innanzitutto all’accoglienza di una delle nostre Destinazioni Umane, Eleonora del Borgo Massovrana B&B. La sua terrazza con vista è lo specchio dello sguardo con cui lei stessa vive, osserva e racconta il luogo in cui ha scelto di vivere con Emiliano. Natura a perdita d’occhio e aria respirata a pieni polmoni gli ingredienti che Eleonora offre ai suoi ospiti per farli riappropriare di quel rapporto con l’ambiente che troppo spesso viene accantonato per via dei frenetici ritmi quotidiani.

Stringere un forte patto tra uomo e natura era anche l’obiettivo del trekking tra i boschi, del tuffo nel lago, dell’aerobica al parco con Michela e del corso di vela al Centro Velico. Sport e movimento come veicolo per esplorare un luogo, assorbendone l’energia. Quell’energia che abbiamo cercato di canalizzare, come suggello finale, con il massaggio Shiatsu dell’Araba Fenice.

10675566_1007019282656273_7694480527543853544_nE poi il cibo, immancabile compagno di viaggio, piacere per l’anima oltre che per il gusto, momento conviviale per sedersi, conoscersi, raccontarsi. La Trattoria Luana, con la sua ricca cucina toscana contaminata dai sapori emiliani, e il Chiosco del Lago con la sua atmosfera informale, attenta e affettuosa, hanno rappresentato il palcoscenico perfetto.

Tutto è questo è sempre lì, sul lago di Suviana. E non solo questo. Quindi non perdere l’occasione di esplorarlo e meravigliarti come abbiamo fatto noi.

Se hai bisogno di una motivazione in più, sulla nostra pagina facebook puoi sfogliare tutti gli istanti rubati dalla macchina fotografica del nostro Marco.

10400057_1007019679322900_2885374126474621361_nE infine ti lasciamo alle impressioni di due nostre compagne di viaggio, Giulia e Stefania. Che se vengono dalla punta delle dita di chi ci è stato e ha sperimentato tutto questo, le opinioni suonano anche meglio. 🙂

Mi avete fatto vivere una bellissima esperienza!
Questo weekend è stato semplicemente magnifico: un’ottima occasione per riscoprire una meta ormai dimenticata, purtroppo. Cordialità e semplicità delle persone che abbiamo conosciuto, ottimo cibo, panorama mozzafiato, aria pulita, relax e divertimento, in tutta tranquillità e senza il caos delle mete turistiche più frequentate. Cosa potevo chiedere di più? Grazie allo staff di ViviSostenibile che mi ha fatto conoscere una realtà nascosta, ma ricca di fascino. Davvero, grazie! Sono stata felicissima di partecipare a questa iniziativa e lo rifarei altre mille volte, se potessi!
Giulia
————————-
Ciao! beh non è proprio facile in un paio di righe, ma in un paio di parole…esperienza positiva! Noi siamo di quelli che di solito viaggiano con ritmi serratissimi per vedere il più possibile e per sfruttare ogni attimo, soprattutto all’estero,  quindi questo week end è stato per noi decisamente una novità…eravamo novellini!
Abbiamo sperimentato e apprezzato il relax e la spensieratezza, il non dover pensare troppo e la libertà di poter scegliere. Di solito viaggiamo soli quindi, anche il fatto di ritrovarsi in gruppo,  per noi è stata una nuova esperienza, un po’ come mettersi alla prova, però ci siamo sentiti bene e a nostro agio a chiacchierare con persone appena conosciute.
Grazie a Giulia e Matteo abbiamo anche imparato qualcosa in più sulla geologia degli Appennini!! Nelle prossime occasioni sarebbe bello, secondo noi, inserire all’interno del programma anche una piccola parte storico-culturale o notizie geologiche-naturalistiche durante le escursioni.
Stefania

11225219_1007017549323113_7552061942600860853_n
Responsabile comunicazione

«Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella danzante» sintetizza perfettamente la personalità di Federica: disordinata, alla perenne ricerca di un equilibrio (è pur sempre una bilancia, anche se atipica!), dotata di un’energia dirompente che trova nella creatività una valvola di sfogo perfetta. La sua sfida quotidiana è portare innovazione negli ambienti tradizionalmente più statici e lo fa coi suoi modi diretti e il suo cuore grande, e con questo stesso cuore si occupa della comunicazione di Destinazione Umana.