Vi presento Destinazione Umana

Ed eccomi qui. Torno alle origini, torno a scrivere sul blog dopo almeno 4 mesi di assenza. Anzi, devo scusarmi con voi per aver abbandonato il nostro giornale un po’ a se stesso negli ultimi tempi, usandolo solo per la promozione dei nostri eventi.

Non ci si comporta così, lo so, ma siamo stati letteralmente travolti (dagli eventi) e abbiamo smesso di raccontarvi storie.

Torno in pace, per ricominciare.

Vi racconto cosa è successo a ViviSostenibile in questo primo semestre 2014.

Tanto per iniziare il team si è allargato (e di molto) e questo non ha fatto altro che accelerare i tempi: abbiamo quattro nuove esploratrici sul territorio italiano, le cosiddette “Alici nel Paese delle Meraviglie”. Si chiamano Francesca, Laura, Pina e Fabrizia e insieme a me vanno alla ricerca di storie che meritano di essere conosciute.

selfie teamAbbiamo una fantastica assistente marketing, Laura (studentessa di econonomia): è lei il volto che si nasconde dietro ai nostri social ora!

Abbiamo un’aspirante fotografa che ci delizia con i suoi scatti gestendo l’account Instagram di ViviSostenibile: grazie Sofia! E poi abbiamo un fotografo ufficiale che rende memorabili i nostri momenti, fermandoli nel tempo con il suo tocco: Marco.

Poi c’è Lorenzo: studente di geologia e responsabile delle nostre attività outdoor. Nelle mail si firma con questa frase “Enjoy the nature” e direi che in questi mesi la abbiamo enjoyata abbastanza, anche grazie a lui… e a Roberto. Come scordarsi del nostro manutentore CAI, che ha dedicato ore (a titolo volontario) per pulire sentieri, spesso abbandonati da anni, sui quali i nostri piedini sarebbero poi passati. Non ti ringrazieremo mai abbastanza Rob!

E infine, tanto per non farci mancare nulla, abbiamo un acquisto europeo: Maribel Gomez Garcia, con furore dalla Spagna, per aiutarci a internazionalizzare Vivisostenibile. Anche lei ha un suo progetto di impresa, si chiama Your Spanish Food ed è venuta qui per svilupparlo grazie all’Erasmus for Entrepreneur, un programma che consiglio a tutti di conoscere!

Sarò romantica e autoreferenziale ma ci tengo a ringraziarli uno ad uno, per il contributo che hanno dato a ViviSostenibile in questi mesi. Ovviamente non solo le new entry, ma anche la vecchia guardia.

Federica, che talvolta ha lavorato persino la notte per creare locandine e grafiche. Grazie mia cara! Francesco per le sue interviste appassionate ai nostri host e poi lui, l’inimitabile, Segretario Luccarini. Il suo non è solo un contributo operativo (è colui che si occupa dell’inserimento delle nuove strutture nel sito). Lui va ringraziato perché esiste, per la sua ironia e per il suo politically scorrect che anima le nostre giornate. Ogni team meriterebbe un Luccarini al suo interno! 😀

E poi vabè. Ringrazio anche me e Valerio. Dopo due anni e mezzo di lavoro, di cene a parlare di come sviluppare la rete o di come organizzare quell’evento, di divertimento e soddisfazioni ma anche di stanchezza… Beh, direi che un grazie ce lo meritiamo. E pure un bravi! E che cavolo.

Come da nostri migliori auspici, ognuno di noi si è preso parte del progetto e l’ha reso un po’ proprio, gestendolo in autonomia ma allo stesso tempo sviluppandolo scambiando con gli altri.

“Coltiviamo passioni” significa proprio questo: fare della propria passione un lavoro ( e non relegarla ad hobby), e noi abbiamo visto che è possibile. Certo in piccolo, nella nostra realtà, ma per noi è già un grande risultato vedere che allora, anche partendo dal nulla, ce la si può fare. Che non è vero che è tutto impossibile e infattibile. Nessuno di noi aveva mai organizzato un trekking prima di gennaio e non ci saremmo mai immaginati di arrivare persino a 70 partecipanti! Mai, davvero. Eppure è successo e qualcosa deve pur voler dire.

Vogliamo continuare su questa strada e andare oltre.

E qui arrivo alla novità. (Ormai dovreste saperlo che quando faccio dei ringraziamenti è perché ci sono delle novità!)

La rete di host associati a ViviSostenibile in tutta Italia è cresciuta e siamo arrivati a trenta. Anche loro sono da ringraziare uno per uno, per aver creduto in questo piccolo progetto che ogni giorno cresce di un pezzetto.

Quindi Grazie Serena, Maurizio, Stefano, Valentina, Eliana, Elisa, Nunzia, Federica e Francesca! I primissimi ad aver avuto fiducia in noi l’estate scorsa. E poi grazie a tutti gli altri: per essersi proposti perché hanno capito da subito i nostri valori, perché hanno conosciuto le nostre Alici o semplicemente perché incuriositi dopo averci incontrato sul web. Quindi grazie Eleonora, Federica (di nuovo), Pierpaolo e Antonio, Lara, Paola e tutta la famiglia della Quercia, i mitici fratelli Fuoritraccia Renato e Marco, Grazia e Claudio (che ogni volta che pubblichiamo una loro foto su facebook prendono più like di Brad & Angelina), Paola, Carla, Marta, Luciana ed Erika. Vi abbraccio tutti fortissimo!

Capite che siamo diventati “tanta roba” ed era perciò giunto il momento di dare un nuovo volto web al nostro progetto, avendo il sito attuale troppi compiti da assolvere rispetto alle sue reali potenzialità.

Ed ecco, quindi, la necessità di dividere la parte di servizi da quella che è la rete ricettiva, per dare ad entrambe la possibilità di avere uno spazio ed un’identità propri da sviluppare.

Tra qualche settimana si separeranno: i nostri host si trasferiranno su un portale tutto loro, se lo meritano, chiamato Destinazione Umana.

La domanda non è più “Dove vuoi andare?” bensì “Chi vuoi andare a conoscere?”.

La concezione del viaggio si ribalta.

Non vi do altre anticipazioni. Vi lascio con questo video e con un invito: 26 Giugno a Bologna, per conoscere Destinazione Umana e per aiutarci a mappare quelle che sono le storie che meritano di essere conosciute in Italia.

Sarete dei nostri? Zaino in spalla, si parte!

[youtube href=”https://www.youtube.com/watch?v=OY_YHohBZUc”]

Potete già seguire Destinazione Umana su Facebook e Twitter.

Silvia è uno spirito creativo e inquieto, alla continua ricerca di tutto ciò che è colorato, scintillante e vivo. La troverete sempre circondata da idee, dolci, vestiti, pennarelli, esseri umani. Da buon capricorno è concreta e legata alla terra, ma lo spirito…beh, quello aspira sempre molto in alto, alla ricerca delle energie positive che muovono il mondo. È l’apripista di Destinazione Umana e ogni volta che annuncia di aver avuto una nuova idea, un brivido di meravigliosa curiosità corre lungo la schiena di tutto il team, perché una cosa è certa: se Silvia dice che una cosa verrà fatta, quella cosa VERRÁ FATTA.